Tutte le notizie in breve

La Borsa svizzera rimane in positivo anche nel pomeriggio. Alle 15:00 circa l'indice SMI dei titoli guida guadagnava lo 0,21% a 8'372,45 punti, quello allargato SPI lo 0,19% a 9'119,45.

A livello congiunturale sono arrivati diversi dati che hanno influenzato l'andamento dei mercati. Negli Stati Uniti il settore privato ha creato in dicembre 153.000 posti di lavoro, un dato sotto le attese degli analisti. Nel contempo, le richieste di sussidi alla disoccupazione la scorsa settimana sono calate di 28.000 unità a quota 235.000, ai minimi delle ultime otto settimane. Il dato è migliore del previsto.

In Italia il potere d'acquisto delle famiglie è aumentato nel terzo trimestre 2016 dello 0,1% sul trimestre precedente e dell'1,8% su base annua, secondo l'Istituto nazionale italiano di statistica (Istat). La pressione fiscale nel terzo trimestre del 2016 è stata invece pari al 40,8%, segnando una riduzione di 0,2 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Il mercato elvetico è attualmente trainato dai difensivi di peso, con Nestlé in progressione dello 0,48%, Novartis dello 0,67% e Roche dell'1,05%. Il titolo più dinamico è attualmente Swisscom, che guadagna l'1,33%. Andamento particolarmente negativo invece per Swatch Group (-1,40%), Syngenta (-1,15%) e Swiss Re (-1,12%).

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve