Tutte le notizie in breve

Apertura in ribasso oggi per la Borsa svizzera, con gli investitori che guardano agli sviluppi geopolitici dopo l'intervento militare USA in Siria.

Alle 09:15 circa l'indice SMI dei titoli guida perdeva lo 0,28% a 8'614,24 punti, quello allargato SPI lo 0,25% a 9'610,69.

Apertura in negativo anche per i principali mercati europei in attesa di maggiori indicazioni dal vertice tra il presidente Usa Donald Trump e il suo omologo cinese Xi Jinping in Florida, in particolare sugli accordi del commercio estero: a Milano il Ftse Mib perde lo 0,13% a 20'271 punti, a Francoforte il Dax lascia sul terreno lo 0,46% a 12'174,51 punti, a Parigi il CAC 40 cala dello 0,33% a 5'121,44 punti, mentre a Londra e il FTSE-100 cede dello 0,13% a quota 7'293,36.

In Asia, chiusura in rialzo per la piazza finanziaria di Tokyo, con l'indice Nikkei 225 che ha guadagnato lo 0,36% a 18'664,63 punti. Ieri sera ha chiuso in positivo anche Wall Street. Il Dow Jones è salito dello 0,08% a 20'664,04 punti, il Nasdaq è avanzato dello 0,25% a 5'878,95 punti, mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,20% a 2'357,56 punti.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve