Navigation

Borsa svizzera apre in crescita

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 novembre 2011 - 09:21
(Keystone-ATS)

Dopo il salasso di ieri, la borsa svizzera ha aperto stamane in crescita. Verso le 09.10, il listino principale SMI saliva dello 0,74% a 5517,57 punti. Sul mercato allargato, l'indice SPI avanzava dello 0,66% a 4998,92 punti. Gli acquisti si concentrano soprattutto su Swatch e Richemont, che approfittano del buon momento del settore orologiero.

Avvio positivo anche a Milano col primo indice Ftse Mib che segna una progressione dello 0,86% e il Ftse It All-Share dello 0,79%. La borsa di Parigi ha aperto in deciso rialzo, con un guadagno per l'indice Cac-40 dell'1% a 2.925 punti. Bene anche Londra, col Ftse-100 che sale dello 0,58% a 5.253 punti. A Francoforte, il Dax guadagna lo 0,76% a 5.648,50 punti.

La borsa di Tokyo ha chiuso gli scambi in flessione dello 0,40%, con i listini scossi dai timori legati al debito sovrano dell'eurozona che interessa ora Francia e Ungheria. L'indice Nikkei si è fermato a 8.314,74 punti, ai minimi degli ultimi 32 mesi. Il mercato ha scontato il fallimento della commissione anti-deficit americana che non ha trovato l'intesa sui tagli di spesa per 1.200 miliardi di dollari.

Chiusura in territorio negativo ieri sera per per Wall Street. Il Dow Jones ha perso il 2,10% a 11.548,14 punti, il Nasdaq l'1,92% a 2.523,14 punti e S&P 500 l'1,86% a 1,193,02 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?