Dopo la festività del Primo Agosto la borsa svizzera ha aperto stamane le contrattazioni in sensibile rialzo, con l'indice SMI dei titoli guida che dopo i primi scambi segna una progressione dell'1,47%, a 7'935.21 punti, mentre l'indice complessivo SPI avanza dell'1,20% a quota 7'487.45.

Positive anche le principali borse europee. Francoforte ha aperto in rialzo dello 0,21% (indice Dax a 8.428,58 punti) e Londra dello 0,19% (indice Ftse-100 a 6.694,6 punti).

A Milano il Ftse ha fatto segnare in avvio un leggero aumento dello 0,17%, con il titolo Mediaset che dopo la condanna di ieri di Silvio Berlusconi sta cedendo il 3,09%. La Borsa di Parigi ha aperto in rialzo dello 0,42%, con l'indice Cac 40 a 4.059,62 punti.

Nuovo rally, stamane, per la Borsa di Tokyo che ha terminato a +3,29% con l'attività manifatturiera Usa di luglio migliore delle attese e le politiche monetarie espansive di Bce e Fed. L'indice Nikkei, che ieri era salito del 2,4%, è stato sostenuto dai promettenti risultati della Corporate Japan e dalla debolezza dello yen.

Chiusura positiva, ieri sera, per Wall Street, col Dow Jones che ha guadagnato lo 0,83% a 15'628.02 punti e il Nasdaq l'1,36% a 3'675.74 punti . Record storico per l'indice S&P500 che ha superato quota 1700, raggiungendo 1706 punti, con un balzo in avanti dell'1,25%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.