Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Apertura in lieve ribasso per la Borsa svizzera: alle 09.15 l'indice dei valori guida SMI segnava 6907,26 6812,42 punti (-0,05 rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,04% a 6072,00 punti.
Il mercato è negativamente influenzato dalla debolezza delle borse asiatiche (a Tokyio il Nikkei ha perso lo 0,81% a 11.161,23 punti). Fra gli operatori domina inoltre la cautela, in attesa di tastare il polso alla congiuntura sulla base dei risultati aziendali che cominciano ad essere pubblicati negli Usa. Ieri sera Wall Street il Dow Jones per la prima volta dal 26 settembre 2008 ha terminato la seduta al di sopra della soglia degli 11'000 punti (+0,08% a 11.005,97 punti, Nasdaq +0,16% a 2457,87 punti, S&P 500 +0,18% a 1196,48 punti).
Avvio negativo anche per gli altri mercati europei. A Francoforte il Dax è in flessione dello 0,23% a 6236,28 punti, a Londra l'indice FTSE-100 perde lo 0,18% a 5767,18 punti, a Parigi il Cac 40 cede lo 0,04% a 4048,75 punti; a Milano, infine, il Ftse Mib lascia sul terreno lo 0,32% a 23.726 punti.

SDA-ATS