Navigation

Borsa svizzera apre in rialzo; UBS parte a razzo, +7%

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 luglio 2010 - 09:17
(Keystone-ATS)

ZURIGO - Apertura positiva per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 6240,50 punti (+0,66% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in crescita dello 0,56% a 5517,83 punti. In grande evidenza è UBS (+7,01%), dopo la pubblicazione di risultati semestrali superiori alle previsioni.
Il mercato è inoltre influenzato dalla buona chiusura a Wall Stret (Dow Jones +0,97% a 10'525,43 punti, Nasdaq +0,19% a 2296,43 punti), mentre non risente eccessivamente dalla scarsa euforia delle piazze asiatiche (a Tokyo il Nikkei ha terminato in ribasso dello 0,07% a 9496,85 punti).
La giornata si annuncia ricca di impulsi in grado di muovere i corsi: sono sul tappeto infatti diversi risultati aziendali importanti (oltre a UBS, a titolo d'esempio Danone e Deutsche Bank) e nel pomeriggio dagli Usa arriverà il nuovo dato sulla fiducia dei consumatori.
In Europa avvio positivo anche per Francoforte (Dax +0,27% a 6211,10 punti), Londra (Ftse-100 +0,38% a 5331,12 punti), Parigi (Cac 40 +1,04% a 3673,92 punti) e Milano (Ftse Mib +0,48% a 10'918 punti).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.