Tutte le notizie in breve

La Borsa svizzera ha avviato l'ultima seduta della settimana in rialzo, con l'indice SMI dei principali titoli che dopo i primi scambi segna un progresso dello 0,38% a 8.972,18 punti, mentre l'indice complessivo SPI sale dello 0,39% a quota 10.176,88.

Tutte le blue chip sono di segno positivo, ad eccezione di Credit Suisse (-0,39%), i cui azionisti ieri hanno approvato un aumento di capitale di quattro miliardi di franchi, e di Swiss Life (-0,06%).

Avvio di contrattazioni in rialzo anche per Milano (Ftse Mib +0,45% a 21.349 punti), Francoforte (Dax +0,14% a 12.606 punti), Parigi (Cac 40 +0,16% a 5.298 punti) e Londra (Ftse 100 +0,25% a 7.455 punti).

Ieri sera Wall Street ha chiuso con il Dow Jones in progresso dello 0,27% a 20.661,92 punti. Il Nasdaq è avanzato dello 0,73% a 6.055,13 punti, mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,37% a 2.365,75 punti.

Chiusura in leggero rialzo, stamane, anche per Borsa di Tokyo che ha seguito la correzione degli indici azionari statunitensi. L'indice Nikkei ha segnato una variazione positiva dello 0,19% a quota 19.590,76.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve