Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura in ribasso per la Borsa svizzera, con l'indice dei titoli guida SMI che verso le 09.45 segna 7'471,93 punti, in flessione dello 0,14%, mentre l'indice complessivo SPI cede leggermente lo 0,04% a 6'881,38 punti.

ABB, che stamane ha annunciato una flessione dell'utile netto nel 2012 del 15% a 2,7 miliardi di dollari, sta guadagnando il 4,26%; Zurich Insurance, con un utile annuale in crescita del 3% a 3,88 miliardi di dollari, registra una variazione di +0,31%; Nestlé, che lo scorso anno ha conseguito un utile netto di 10,6 miliardi di franchi (+11,6%), sta perdendo il 2,09%.

In Europa la Borsa di Parigi ha aperto praticamente invariata (l'indice Cac 40 segnava -0,07% a 3'695,86 punti), così come Londra (FTSE: -0,03% a 6'357,07 punti). A Francoforte il DAX cedeva lo 0,11% (a 7'703,11 punti) e a Milano il Ftse Mib era in discesa dello 0,23% a 16'672 punti.

Stamane la Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi a +0,50% con l'indebolimento dello yen sulle aspettative di altre manovre monetarie a sostegno del rilancio dell'economia. L'indice Nikkei, alla vigilia del G20 di Mosca che tratterà anche i contenziosi sulle svalutazioni monetarie, ha guadagnato 55,87 punti, a quota 11'307,28.

Chiusura contrastata ieri sera per Wall Street. Il Dow Jones ha perso lo 0,26% a 13'982,37 punti, il Nasdaq è salito dello 0,33% a 3'196,08 punti, mentre lo S&P 500 è avanzato dello 0,1% a 1'520,21 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS