Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Partenza nel segno dell'incertezza stamani per la Borsa svizzera: gli indici oscillano attorno alla parità. Alle 09.15 l'SMI cede lo 0,01% a 8'976.32 punti, l'SPI pure lo 0,01% a 8'881.55 punti.

Poco mosse anche le principali piazze europee: a Londra il FTSE 100 cedeva nei primi scambi lo 0,02% a 6.934,18 punti, a Francoforte il DAX perdeva pure lo 0,02%, a 11.206,66 punti, a Parigi il CAC 40 guadagnava lo 0,05% a 4.884,89 punti mentre a Milano il FTSE Mib segnava un +0,04% a 21.946 punti.

Stamani l'indice Nikkei della Borsa di Tokyo ha aggiornato i massimi da aprile 2000 e terminato gli scambi in rialzo dell'1,08% a 18.785,79 punti grazie all'annuncio di Kkr, colosso dei fondi pensione dei dipendenti pubblici, sul riordino degli investimenti in portafoglio con la quota di asset in azioni domestiche in rialzo dall'8% al 25%. Inoltre, la Kkr, che ha asset per quasi 60 miliardi di euro, taglierà il peso dei bond nipponici dal 74% al 35%.

Chiusura contrastata invece ieri sera per Wall Street, con il Dow Jones salito dello 0,08% a 18.224,57 punti, il Nasdaq sceso dello 0,02% a 4.967,14 punti e lo S&P 500 in calo dello 0,08% a 2.113,86 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS