Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Avvio sulla parità oggi per la Borsa svizzera. Alle 09.15 l'indice principale SMI avanza dello 0,06% a 8'904.52 punti mentre quello allargato SPI cede lo 0,02% a 10'245.41 punti.

Subito sotto pressione Nestlé (-2,61%), la quale ha annunciato stamattina di aver registrato nel 2017 un utile netto in calo del 15,8% su base annua a 7,2 miliardi di franchi. Il giro d'affari è aumentato dello 0,4% a 89,8 miliardi. La performance è inferiore alle attese degli analisti.

Partenza più solida per le principali piazze europee, con il FTSE 100 di Londra che nei primi scambi saliva dello 0,42% a 7.244,31 punti, il DAX di Francoforte che cresceva dello 0,70% a 12.425,45 punti, il CAC 40 di Parigi che progrediva dello 0,57% a 5.195,06 punti e il FTSE Mib di Milano che segnava un +0,46% a 22.536 punti.

Stamani la Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi in sostenuto rialzo, trainata dalla chiusura positiva degli indici azionari statunitensi e malgrado la rivalutazione dello yen. L'indice Nikkei segna un aumento dell'1,47%, a quota 21'464,98.

Ieri sera a Wall Street il Dow Jones ha chiuso salendo dell'1,03% a 24'893,49 punti, il Nasdaq è avanzato dell'1,86% a 7'143,61 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dell'1,34% a 2'698,63 punti, nonostante il tasso d'inflazione sia salito più delle attese in gennaio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS