Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Partenza in calo per la Borsa svizzera, nel giorno in cui sarà diffuso l'atteso rapporto mensile sul mercato del lavoro americano, che potrebbe fornire spunti riguardo ai tempi dell'innalzamento dei tassi. Alle 9.25 l'SMI cede lo 0,91% a 8'695.89 punti.

Da parte sua l'SPI segna una contrazione dello 0,89% a 8'858.11 punti. Avvio negativo anche per le principali piazze europee, con il FTSE 100 che perde l'1,08% a 6.127,27 punti a Londra, il DAX che scende dell'1,20% a 10.194,36 punti a Francoforte, il CAC 40 in regresso dell'1,03% a 4.606,01 punti a Parigi e l'FTSE Mib in flessione dell'1,23% a 21.892 punti nei primi scambi a Milano.

Stamani alla Borsa di Tokyo l'indice Nikkei ha terminato la seduta in forte calo: -2,15% a 17.792,16 punti. Chiusura contrastata invece ieri sera a Wall Street: l'indice Dow Jones è salito dello 0,14% a 16.374,76 punti, il Nasdaq ha perso lo 0,35% a 4.733,50 punti, mentre lo S&P 500 è avanzato dello 0,12% a 1.951,13 punti.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS