Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura negativa per la Borsa Svizzera, con l'indice SMI dei titoli guida che dopo i primi scambi segna una flessione dello 0,23% a 8.428,46 punti, mentre l'indice complessivo SPI scende dello 0,28% a quota 8.618,73.

Avvio di seduta debole anche per Londra (FTSE-100 -0,31% a 6.013,31 punti), Milano (Ftse Mib -0,03% a 21.075 punti), Parigi (CAC 40 +0,04% a 4.434,70 punti) e Francoforte (Dax +0,08% a 9.620,04 punti).

Le ripercussioni dello scandalo Volkswagen hanno intanto colpito anche la Borsa di Tokyo che stamane ha chiuso con un calo del 2,8% a 17.571 punti. Sono affondati Mazda (-7%) e il produttore di componenti Ngk (-11%) che ha come cliente la casa tedesca.

Secondo gli analisti le case automobilistiche giapponesi potrebbero beneficiare dei problemi della Volkswagen, ma solo nel lungo termine.

Pure New York, ieri sera, è finita nelle cifre rosse: l'indice Dow Jones ha perso lo 0,31% a 16.280,09 punti, il Nasdaq lo 0,08% a 4.752,75 punti e lo S&P 500 lo 0,2% a 1.939 punti.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS