Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura in rialzo stamani per la Borsa svizzera: alle 09.20 l'indice principale SMI sale dello 0,48% a 8'351.68 punti, quello allargato SPI dello 0,39% a 8'212.03 punti. Ciò nonostante il Comitato federale del mercato aperto (Fomc) della Federal Reserve americana abbia rimarcato la volontà di procedere al rialzo dei tassi entro la fine del 2015, cosa che ha pesato sui listini mondiali.

Ieri sera a Wall Street il Down Jones ha infatti chiuso in calo dell'1,13% a 17'191.37 punti, il Nasdaq dello 0,93% a 4'637.994 e il S&P 500 l'1,35% a 2.002,16. punti. Hanno terminato la seduta negativi anche quasi tutti i listini asiatici, con il Nikkei che a Tokyo ha lasciato sul terreno l'1,06% a 17.606,22 punti.

A differenza di Zurigo, i principali mercati europei hanno aperto in calo: a Londra l'indice FTSE 100 perde lo 0,8% a 6.768,5 punti, a Francoforte il Dax cede lo 0,4% a 10.668,4 punti, a Parigi il CAC 40 arretra dello 0,7% a 4.577,6 punti e a Milano il Ftse Mib scende dello 0,3% a 20.420 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS