Tutte le notizie in breve

Seduta complessivamente negativa quella odierna per la Borsa svizzera. In chiusura l'indice principale SMI segna una flessione dello 0,29% a 9'035.09 punti, quello allargato SPI dello 0,20% a 10'268.81 punti.

I volumi scambiati sono stati comunque modesti, in attesa del verbale della riunione della Federal Reserve che sarà pubblicato stasera e in vista dell'Ascensione, che diversi investitori potrebbero sfruttare per fare il ponte.

Sul listino principale in evidenza Adecco, che ha ceduto il 3,70% a 72.80 franchi dopo che Credit Suisse ha abbassato di due livelli il suo giudizio a "underperform". Tra gli altri ciclici Sika è cresciuta dello 0,98% a 6'195.00 franchi, ABB dello 0,54% a 24.38 franchi, Geberit dello 0,20% a 450.60 franchi, mentre LafargeHolcim è scesa dello 0,43% a 58.45 franchi.

Nestlé ha perso lo 0,60% a 82.15 franchi. In calo tra i pesi massimi difensivi anche Roche (-026% a 267.20 franchi) mentre Novartis è salita dello 0,06% a 79.10 franchi. Contrastati i bancari, con UBS in flessione dell'1,37% a 15.84 franchi e Julius Bär dello 0,29% a 51.25 franchi, mentre Credit Suisse è cresciuta dello 0,89% a 13.55 franchi. Stesso discorso per gli assicurativi (Swiss Life +0,40% a 322.60 franchi, Swiss Re -0,11% a 87.60 franchi e Zurich -0,35% a 286.00 franchi).

Male il lusso con Swatch in calo dell'1,20% a 386.00 franchi e Richemont dello 0,31% a 80.90 franchi. Quanto agli altri titoli, Lonza è progredita dello 0,30% a 201.60 franchi e Swisscom dello 0,02% a 464.50 franchi, mentre SGS ha perso lo 0,77% a 2'320.00 franchi. Givaudan ha chiuso invariata a 2013.00 franchi.

Nel mercato allargato Ypsomed ha lasciato sul terreno il 9,89% a 204.90 franchi, pur avendo accresciuto utili e fatturato. Ma l'EBIT atteso per quest'esercizio dovrebbe restare sui livelli dello scorso.

Sunrise è avanzata per contro dell'1,07% a 80.00 franchi in seguito all'annuncio della cessione di 2'239 antenne per telecomunicazione per mezzo miliardo di franchi a un consorzio guidato dalla spagnola Cellnex.

LifeWatch ha guadagnato il 5,60% a 14.15 franchi dopo che Aevis Victoria (+0,88% a 57.00 franchi) ha rinunciato a migliorare la propria offerta e deciso di sostenere quella di BioTelemetry. Interroll è salita dell'1,00% a 1'210.00 franchi grazie a un'importante commessa in Nordamerica.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve