Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Seduta complessivamente negativa quella odierna per la Borsa svizzera. In chiusura l'indice principale SMI segna una flessione dello 0,29% a 9'035.09 punti, quello allargato SPI dello 0,20% a 10'268.81 punti.

I volumi scambiati sono stati comunque modesti, in attesa del verbale della riunione della Federal Reserve che sarà pubblicato stasera e in vista dell'Ascensione, che diversi investitori potrebbero sfruttare per fare il ponte.

Sul listino principale in evidenza Adecco, che ha ceduto il 3,70% a 72.80 franchi dopo che Credit Suisse ha abbassato di due livelli il suo giudizio a "underperform". Tra gli altri ciclici Sika è cresciuta dello 0,98% a 6'195.00 franchi, ABB dello 0,54% a 24.38 franchi, Geberit dello 0,20% a 450.60 franchi, mentre LafargeHolcim è scesa dello 0,43% a 58.45 franchi.

Nestlé ha perso lo 0,60% a 82.15 franchi. In calo tra i pesi massimi difensivi anche Roche (-026% a 267.20 franchi) mentre Novartis è salita dello 0,06% a 79.10 franchi. Contrastati i bancari, con UBS in flessione dell'1,37% a 15.84 franchi e Julius Bär dello 0,29% a 51.25 franchi, mentre Credit Suisse è cresciuta dello 0,89% a 13.55 franchi. Stesso discorso per gli assicurativi (Swiss Life +0,40% a 322.60 franchi, Swiss Re -0,11% a 87.60 franchi e Zurich -0,35% a 286.00 franchi).

Male il lusso con Swatch in calo dell'1,20% a 386.00 franchi e Richemont dello 0,31% a 80.90 franchi. Quanto agli altri titoli, Lonza è progredita dello 0,30% a 201.60 franchi e Swisscom dello 0,02% a 464.50 franchi, mentre SGS ha perso lo 0,77% a 2'320.00 franchi. Givaudan ha chiuso invariata a 2013.00 franchi.

Nel mercato allargato Ypsomed ha lasciato sul terreno il 9,89% a 204.90 franchi, pur avendo accresciuto utili e fatturato. Ma l'EBIT atteso per quest'esercizio dovrebbe restare sui livelli dello scorso.

Sunrise è avanzata per contro dell'1,07% a 80.00 franchi in seguito all'annuncio della cessione di 2'239 antenne per telecomunicazione per mezzo miliardo di franchi a un consorzio guidato dalla spagnola Cellnex.

LifeWatch ha guadagnato il 5,60% a 14.15 franchi dopo che Aevis Victoria (+0,88% a 57.00 franchi) ha rinunciato a migliorare la propria offerta e deciso di sostenere quella di BioTelemetry. Interroll è salita dell'1,00% a 1'210.00 franchi grazie a un'importante commessa in Nordamerica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS