Navigation

Borsa svizzera chiude in calo, SMI -0,63%

Dopo ieri anche oggi la Borsa svizzera ha chiuso la seduta in calo. (immagine simbolica) Keystone/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 agosto 2020 - 18:17
(Keystone-ATS)

Dopo un avvio in rialzo gli indici della Borsa svizzera hanno perso vigore con il passare delle ore e hanno chiuso in territorio negativo. L'SMI segna un -0,63% a 10'097.97 punti, l'SPI un -0,53% a 12'516.57 punti.

Secondo operatori, ha pesato sull'umore degli investitori il dato peggiore delle stime sul mercato del lavoro americano dell'agenzia ADP. Ora c'è attesa per il rapporto ufficiale che pubblicherà venerdì il Dipartimento del lavoro. In mancanza di risultati aziendali e a causa delle vacanze estive le negoziazioni sono comunque già modeste.

Il listino principale è stato trainato al ribasso dai pesi massimi difensivi Nestlé (-1,23% a 107.82 franchi), Novartis (-1,48% a 75.95 franchi) e Roche (-1,20% a 317.25 franchi), Male anche Swisscom (-1,24% a 487.60 franchi). Al contrario, tra le blue chip si è messa in luce Adecco (+1,66% a 44.58 franchi) alla vigilia della pubblicazione dei risultati trimestrali.

Positivi anche gli altri ciclici ABB (+0,38% a 23.55 franchi), Geberit (+0,43% a 514.00 franchi) e LafargeHolcim (+0,41% a 43.81 franchi); invariata a 203.90 franchi Sika.

In rialzo i bancari (UBS +0,68% a 11.075 franchi, Credit Suisse +0,45% a 10.055) ma non gli assicurativi: Swiss Life -0,56% a 337.00 franchi, Swiss Re -0,70% a 71.26 franchi e Zurich -0,55% a 343.60 franchi.

Nel listino allargato in calo Landis+Gyr (-1,06% a 56.25 franchi), la quale ha annunciato oggi di voler tagliare a livello mondiale il 12% dei suoi 5'800 posti di lavoro.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.