Navigation

Borsa svizzera chiude in flessione, SMI -0,19%

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 ottobre 2010 - 17:54
(Keystone-ATS)

ZURIGO - Giornata in saliscendi oggi per la borsa svizzera. Dopo essere passati in positivo in mattinata sulla scia di dati congiunturali cinesi incoraggianti, i listini hanno virato in negativo nel pomeriggio in concomitanza con la pubblicazione di dati macro americani inferiori alle attese. In chiusura, l'indice delle blue chip SMI ha perso lo 0,19% a 6284,17 punti. Sul mercato allargato, l'SPI ha terminato a 5585,86 punti, in arretramento dello 0,16%.
Vari indici pubblicati negli Stati Uniti, come quello manifatturiero, indicano che la ripresa negli Usa c'è, ma che sta rallentando.
Tra i titoli in perdita si segnalano quelli bancari, con UBS in discesa dello 0,12% a 16,66 franchi, il Credit Suisse dello 0,52% a 41,78 franchi e Julius Baer dello 0,48% a 35,6 franchi. L'assicurativo ZFS ha invece terminato in crescita dello 0,17% a 230,7 franchi, mentre Swiss Re ha subito una flessione dello 0,35% a 42,94 franchi.
Ha sostenuto gli scambi Roche, salita dell'1,04% a 135,6 franchi, grazie anche a un giudizio positivo espresso da Citibank. Tra gli altri pesi massimi Nestlé ha chiuso in perdita dello 0,10% a 52,3 franchi e Novartis ha ceduto lo 0,71% a 55,95 franchi. È di ieri sera la notizia secondo cui Novartis Pharmaceuticals Corporation (NPC), filiale americana della Novartis, dovrà pagare negli Stati Uniti una multa e indennizzi per un totale di 422,5 milioni di dollari per violazione delle regole di commercializzazione di alcuni farmaci.
Tra i titoli ciclici, ABB ha guadagnato lo 0,72% a 20,86 franchi, mentre Holcim è arretrata dell'1,58% a 62,1 franchi. Adecco ha chiuso in flessione dello 0,58% a 51,05 franchi.
Prese di beneficio hanno pesato sui titoli del lusso. Swatch ha ceduto il 3,95% a 355,1 franchi e Richemont l'1,71% a 46,5 franchi. Circa Swatch, il gruppo ha fatto sapere di aver ceduto l'impresa bernese Lasag (laser) alla società americano-tedesca Rofin-Sinar Technologies. Questa operazione permette a Swatch Group di proseguire nella focalizzazione delle attività nei settori chiave. Il prezzo della transazione, il cui ammontare non è rivelato, sarà pagato in contanti.
Nel listino allargato, il gruppo siderurgico Schmolz + Bickenbach ha perso il 13,7% a 24,8 franchi. Oggi la società ha comunicato che intende rafforzare la sua base finanziaria con un aumento del capitale di 220 milioni di euro (297 milioni di franchi).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo