Navigation

Borsa svizzera chiude in forte progressione, SMI +2,83%

Come ieri, anche oggi l'SMI è salito di oltre il 2% in chiusura. (immagine simbolica) Keystone/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2020 - 18:00
(Keystone-ATS)

Nonostante l'esito ancora incerto delle elezioni presidenziali americane la Borsa svizzera ha vissuto una giornata positiva, chiudendo non lontana dai massimi di giornata. L'SMI segna un +283% a 10'286.79 punti, l'SPI un +2,69% a 12'801.26 punti.

Il listino principale è stato spinto dai due gruppi farmaceutici Roche (+5,36% a 323.10 franchi) e Novartis (+3,55% a 77.05 franchi). Bene anche Lonza (+5,75% a 610.80 franchi) e Alcon (+3,48% a 55.90 franchi). Stando ad operatori essi hanno approfittato dell'accresciute chances di una rielezione di Donald Trump; difatti i repubblicani sono considerati "migliori per gli affari dei giganti farmaceutici".

In netto rialzo pure il colosso degli aromi e profumi Givaudan (+3,26% a 1'925.00 franchi) e l'assicuratore Swiss Life (+3,13% a 335.70 franchi), che ha presentato oggi i risultati dei primi nove mesi del 2020.

Hanno per contro chiuso in calo LafargeHolcim (-0,38% a 42.42 franchi) e UBS (-0,64% a 11.57 franchi), mentre Credit Suisse è invariata a 9.33 franchi.

Anche nel mercato allargato si segnalano forti progressioni dei titoli del comparto farmaceutico: Vifor Pharma è cresciuta del 5,93% a 114.40 franchi, Idorsia del 4,38% a 25.72 franchi, Ypsomed del 3,67% a 124.40 franchi, Galenica del 3,26% a 60.10 franchi, Basilea del 2,93% a 47.84 franchi, Sonova del 2,78% a 229.50 franchi e Straumann del 2,17% a 999.20 franchi.

Tra le aziende che hanno pubblicato risultati trimestrali o semestrali Vontobel ha guadagnato il 4,82% a 63.05 franchi, Burckhardt il 3,88% a 241.00 franchi mentre Schaffner ha perso l'1,56% a 189.00 franchi.

Bene Dätwyler (+5,76% a 220.50 franchi) dopo il miglioramento della raccomandazione sul titolo e dell'obiettivo di corso da parte di Baader Helvea. In evidenza pure Tecan (+4,10% a 451.60 franchi) e AMS (+3,50% a 21.01 franchi). Continua intanto la discesa di Relief Therapeutics, che oggi ha lasciato sul terreno un altro -28% a 0.252 franchi.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.