Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo un'apertura già negativa, i listini della Borsa svizzera sono scivolati ancor più nel rosso in seguito alla pubblicazione del rapporto mensile sul mercato del lavoro Usa. L'SMI ha chiuso in flessione dell'1,40% a 8'652.35 punti, l'SPI dell'1,32% a 8'819.21 punti.

L'economia a stelle e strisce ha creato in agosto 173.000 posti di lavoro, meno delle attese degli analisti, che scommettevano su 217.000-220'000 nuovi impieghi. Il tasso di disoccupazione è sceso dal 5,3 al 5,1%, ai minimi dall'aprile 2008. Gli esperti prevedevano un tasso del 5,2%. L'esito in chiaroscuro ha accresce l'incertezza sulle prossime mosse della Federal Reserve sui tassi d'interesse.

Tra le blue chip, tutte in calo, sono risultate particolarmente sotto pressione - oltre alla sempre volatile Transocean (-4,18% a 12.85 franchi) - i ciclici, con LafargeHolcim che ha perso il 4,93% a 57.80 franchi, ABB il 2,66% a 17.94 franchi, Geberit il 2,26% a 303 franchi e Adecco il 2,02% a 75.15 franchi.

In flessione di oltre due punti percentuali anche Richemont (-2,90% a 70.40 franchi), così come i bancari Julius Bär (-2,85% a 45.26 franchi), Credit Suisse (-2,41% a 25.08 franchi) e UBS (-2,10% a 19.60 franchi). Più moderato il calo dei pesi massimi difensivi Nestlé (-0,77% a 70.55 franchi), Roche (-0,92% a 259.50 franchi) e Novartis (-1,02% a 92.45 franchi).

Quest'ultima ha ottenuto dalla Commissione europea l'autorizzazione per il Farydak, medicinale per la cura di pazienti con ricadute o casi resistenti di mieloma multiplo già trattato, in combinazione con il Bortezomib e il Dexamethasone. Intanto l'autorità sanitaria americana ha concesso all'ACE910 di Roche lo status di "breakthrough therapy" che permette di accelerare l'esame del preparato per il trattamento dell'emofilia A.

Nel listino allargato da segnalare che Vontobel - che rileva da Italmobiliare la Finter Bank Zürich - è scesa dell'1,19% a 50 franchi. Bâloise - che ha concluso l'acquisto di HDI-Gerling in Lussemburgo - ha lasciato sul terreno l'1,79% a 115.40 franchi.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS