Navigation

Borsa svizzera chiude in rialzo, SMI +0,22%

Buon inizio di settimana per i mercati. KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 febbraio 2021 - 17:44
(Keystone-ATS)

La borsa svizzera avvia la settimana con una seduta in moderato rialzo. L'indice dei valori guida SMI ha chiuso a 10'778,83 punti, in progressione dello 0,22% rispetto a ieri, mentre il listino allargato SPI ha guadagnato lo 0,28%, attestandosi a 13'467,41 punti.

"Gli ottimisti hanno preso di nuovo le redini dei mercati azionari", ha commentato un analista. La pandemia di coronavirus sta pesando sull'economia globale, ma meno di quanto si temeva e soprattutto in misura inferiore al primo lockdown. Aiutano anche i buoni risultati presentati da diverse imprese.

Dopo i deboli dati sul mercato del lavoro americano pubblicati venerdì si sono anche rafforzate le speranze riguardo a un rapido piano di stimoli anti-Covid promosso dal governo statunitense, tanto più che ieri anche la neosegretaria al tesoro Janet Yellen ha sottolineato l'importanza dell'intervento.

Sul fronte interno hanno inciso negativamente sul listino Nestlé (-0,94% a 99,30 franchi) e Roche (-0,11% a 308,30 franchi), mentre si è difeso meglio il terzo peso massimo difensivo, Novartis (+0,29% a 81,72 franchi). In ambito farmaceutico non ha brillato Alcon (-0,47% a 67,58 franchi).

Ispirati si sono per contro rivelati i valori particolarmente dipendenti dai cicli economici quali Geberit (+0,91% a 553,80 franchi), LafargeHolcim (+0,70% a 50,30 franchi), Sika (+1,37% a 252,40 franchi) - che ha annunciato un'acquisizione strategica in Russia - e ABB (+0,69% a 26,08 franchi). Nel segmento del lusso Richemont (+1,49% a 87,08 franchi) è apparsa più tonica di Swatch (+0,67% a 270,60 franchi).

È stata una giornata favorevole per i bancari UBS (+1,71% a 13,65 franchi) e Credit Suisse (+0,45% a 12,35 franchi), come pure per gli assicurativi Swiss Life (+0,75% a 431,90 franchi) e Swiss Re (+0,75% a 83,10 franchi); Zurich (-0,11% a 373,70 franchi) ha invece praticamente marciato sul posto.

Nel mercato allargato vanno segnalati il nuovo importante passo avanti di Straumann (+4,12% a 1125,50 franchi), già protagonista della settimana scorsa, e la verve di AMS (+3,88% a 24,66 franchi), che domani presenterà i risultati aziendali.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.