Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo un inizio di seduta altalenante, dalla tarda mattinata i listini della Borsa svizzera si sono mantenuti sopra la parità per praticamente tutto il resto della giornata, anche se i rialzi sono stati contenuti. L'SMI ha chiuso con una progressione dello 0,24% a 8'562.11 punti, l'SPI con un rialzo dello 0,21% a 8'460.36 punti.

In luce Holcim, la quale ha guadagnato l'1,29% a 78.30 franchi. Buon rialzo anche per ABB (+0,54% a 20.41 franchi), che ha annunciato la cessione dell'attività di costruzioni metalliche della filiale Thomas & Betts alla società americana Trinity Industries per 600 milioni di dollari.

Contrastati i bancari: il Credit Suisse è cresciuto dello 0,55% a 25.42 franchi mentre UBS ha ceduto lo 0,49% a 16.39 franchi e Julius Bär lo 0,22% a 36.64 franchi. Bene per contro gli assicurativi, con Swiss Re salita dello 0,32% a 79.50 franchi e Zurich dello 0,67% a 268.60 franchi. In flessione invece il lusso: Richemont ha perso lo 0,21% a 92.95 franchi e Swatch lo 0,37% a 537 franchi.

Quanto ai pesi massimi difensivi, lieve progressione per Nestlé (+0,07% a 68.75 franchi) e Novartis (+0,12% a 80.45 franchi) mentre più tonica è risultata Roche (+0,84% a 263.30 franchi).

SDA-ATS