Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera, dopo i forti guadagni di ieri, ha chiuso l'ultima giornata di contrattazioni della settimana in territorio negativo, con l'indice SMI dei principali titoli in arretramento dello 0,37% a 9'105,70 punti, mentre l'indice complessivo SPI ha fatto un passo indietro dello 0,26% a quota 8'975,70.

Oggi è stato comunicato che l'economia americana ha creato in dicembre 252.000 posti di lavoro, facendo scendere il tasso di disoccupazione al 5,6%. I dati sono migliori delle attese degli analisti, che scommettevano sulla creazione di 230.000 posti di lavoro, con un tasso di disoccupazione al 5,7%. Gli investitori, stando ai commentatori, hanno però reagito con prudenza esprimendo il timore che le buone cifre possano spingere la Fed ad alzare i tassi prima del previsto.

Novartis, sul mercato di Zurigo, ha continuato la sua progressione (+0,72% a 97.50 franchi), dopo che ieri aveva fatto un balzo del 4,2% in seguito alla notizia di una prossima omologazione di un farmaco negli USA. Ha allungato il passo anche la società biotecnologica Actelion (+0,95% a 117.10 franchi), mentre Roche è scivolata dell'1,38% (a 278.10 franchi).

I listini sono stati trascinati verso il basso pure dal gigante dell'alimentare Nestlé, che ha perso lo 0,27% (a 72.65 franchi). Non sono sfuggiti alla tendenza negativa UBS (-1,76% a 16.72 franchi) e soprattutto Credit Suisse (-2,52% a 23.62 franchi), mentre in controtendenza è risultata Julius Bär (+0,20% a 45.12 franchi). Giù, ma in modo differenziato, gli assicurativi (Zurich Insurance -0,82% a 313.50 franchi; Swiss Re -0,06% a 84.15 franchi), mentre il segmento del lusso è stato contrastato (Swatch -0,43% a 440.00 franchi; Richemont +0,45% a 90.05 franchi).

Prevalentemente positivi i valori più esposti ai cicli congiunturali, ad eccezione di ABB che è regredita dell'1,79% (a 20.29 franchi).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS