Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera chiude negativa, SMI -0,51%

La Borsa svizzera ha chiuso la seduta odierna in territorio negativo, con l'indice SMI dei titoli guida in flessione dello 0,51% a 8'750,35 punti, mentre l'indice complessivo SPI è sceso dello 0,41% a quota 10'349,93.

Al centro dell'attenzione oggi vi è stata Roche, che stamane ha annunciato sui primi nove mesi dell'anno un fatturato di 42,1 miliardi di franchi, in crescita del 7% su base annua. La performance è risultata in linea con le previsioni degli analisti, ma il titolo - dopo una fiammata iniziale - ha cominciato a flettere e ha terminato in forte calo dell'1,89% (a 236.00 franchi). Il ripiegamento è però da relativizzare visto che la multinazionale ieri aveva fatto segnare un rialzo del 2,25%.

Un poco più dinamica è stata la concorrente Novartis (+0,24% a 84.28 franchi), che presenterà i risultati aziendali domani, e per nulla ispirato è apparso il colosso dell'alimentare Nestlé, che ha lasciato sul terreno l'1,22% (a 79.06 franchi) dopo che la concorrente francese Danone aveva pubblicato dati sul fatturato in netta contrazione. Tutti positivi i bancari, con Julius Bär (+0,22% a 45.96 franchi) che ha fatto meglio di Credit Suisse (+0,15% a 13.45 franchi) e di Ubs (+0,14% a 14.15 franchi).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.