Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo due giorni di crescita, oggi la Borsa svizzera si è presa una pausa, trascorrendo gran parte della giornata attorno alla parità. In chiusura, l'indice SMI dei titoli guida ha chiuso praticamente in parità (-0,04% a 8669,80 punti). L'indice allargato SPI è arretrato dello 0,06% a 8576,79 punti.

Tra i pesi massimi, Roche ha ceduto lo 0,45% a 268,20 franchi. Novartis è salita dello 0,12% a 82,30 franchi e Nestlé dello 0,14% a 70.90 franchi. È di oggi la notizia che la controllata Nespresso intende espandersi ulteriormente sul mercato americano del caffè.

Tra i bancari, UBS ha chiuso in flessione dello 0,24% a 16,45 franchi e Credit Suisse dello 0,87% a 26,24 franchi. In controtendenza Julius Bär, avanzata dello 0,41% a 41,18 franchi.

Tra gli assicurativi, Zurich ha chiuso poco sotto la parità (-0,07% a 275,30 franchi), mentre Swiss Re ha messo a segno un +0,53% a 75,30 franchi. Oggi è stato reso noto il calo dei danni economici causati da catastrofi naturali nel primo semestre 2014: 44 miliardi di dollari a fronte dei 59 miliardi dello stesso periodo dell'anno scorso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS