Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo una partenza incerta e una mattinata complessivamente negativa, gli indici della Borsa svizzera sono saliti sopra la parità sul mezzogiorno per poi prendere sempre più quota, con l'SMI tornato a superare i 9'000 punti per la prima volta dalla revoca della soglia di cambio minima di 1.20 franchi per un euro decisa a metà gennaio dalla Banca nazionale svizzera (BNS). L'indice principale ha chiuso la seduta ai massimi di giornata con un rialzo dello 0,80% a 9'049.49 punti, l'SPI dello 0,69% a 8'943.96 punti.

Gli specialisti si attendevano una ripresa della piazza zurighese, ma ignoravano i tempi e l'ampiezza. Prima che la decisione del 15 gennaio seminasse il panico, l'SMI si situava attorno ai 9'200 punti. L'indomani è scivolato sotto i 7'900 punti.

Sotto i riflettori oggi Transocean, che non si è smentita quanto a volatilità neanche dopo la pubblicazione dei risultati del 2014 e ha chiuso in flessione dell'1,63% a 15.13 franchi dopo essere arrivata a guadagnare fino all'8,23% in mattinata. L'operatore americano di piattaforme petrolifere, che ha sede a Zugo, ha chiuso l'esercizio 2014 con una perdita netta di 1,9 miliardi di dollari (1,8 miliardi di franchi), contro un utile di 1,4 miliardi nel 2013. Senza tener conto di ammortamenti e altre rettifiche di valore il risultato è però in linea con le attese.

In netta progressione Nestlé - +1,50% a 74.60 franchi mentre gli altri due pesi massimi difensivi, Novartis e Roche sono avanzati rispettivamente dello 0,77% a 98.15 franchi e dello 0,74% a 259 franchi -, Actelion (+1,24% a 114.40 franchi) e il lusso: Swatch ha guadagnato l'1,70% a 436.30 franchi, Richemont l'1,47% a 86.15 franchi.

Fortemente contrastati i bancari, con UBS cresciuta dell'1,03% a 16.72 franchi e Julius Bär dello 0,66% a 44.32 franchi, mentre Credit Suisse ha lasciato sul terreno l'1,30% a 23.55 franchi. Contrastati anche gli assicurativi, con Swiss Re salita dello 0,46% a 87.45 franchi e Zurich scesa dello 0,20% a 305 franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS