Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Avvio di seduta in rialzo per la Borsa svizzera: dopo i primi scambi l'indice SMI dei principali titoli segna una progressione dello 0,53% a quota 9.407,77, mentre l'indice complessivo SPI avanza dello 0,61% a 9.495,14 punti.

Al centro dell'attenzione in questa prima fase di contrattazioni il gigante della farmaceutica Novartis, che stamane ha annunciato utili trimestrali in calo del 6% a 2,3 miliardi di dollari, su un fatturato in contrazione del 7% a 11,94 miliardi di dollari.

Il dato relativo al volume d'affari è inferiore ai pronostici, mentre gli utili aziendali superano le attese degli analisti. Il titolo in borsa sta guadagnando l'1,30%.

Partenza in territorio positivo anche per Francoforte (Dax +0,17% a 11.887,14 punti), Parigi (CAC 40 +0,11% a 5.217,08 punti), Londra (FTSE-100 +0,18% a 7.041,03 punti) e Milano (Ftse Mib +0,08% a 23.333 punti).

Ieri sera la borsa di New York ha chiuso con il Dow Jones in risalita dello 0,49% a 18.037,80 punti. il Nasdaq è avanzato dello 0,42% a 5.035,17 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,5% a 2.108 punti. Stamane Tokyo ha registrato un aumento dello 0,27%, con l'indice Nikkei a 20.191 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS