Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera parte al ribasso

La borsa svizzera ha avviato le contrattazioni in territorio negativo, con l'indice SMI dei principali titoli che dopo i primi scambi segna una flessione dello 0,52% a quota 8.977,82, mentre l'indice complessivo SPI arretra dello 0,39% a 9.139,49 punti.

L'attenzione è puntata su Swisscom, che stamane ha annunciato utili trimestrali in calo del 5,9% a 351 milioni di franchi, su un volume d'affari cresciuto del 2,6%, a 2,89 miliardi di franchi.

Il dato relativo al fatturato è superiore alle attese degli analisti, mentre i profitti hanno deluso le aspettative. Il titolo in borsa, dopo una partenza positiva, è sceso sotto la soglia della parità (-0,09%).

Tra le principali piazze europee Parigi ha aperto piatta (Cac 40 a 4.970,3 punti), così come Londra (FTSE-100 -0,03% a 6.925,43 punti), mentre salgono Francoforte (Dax +0,30% a 11.361,6 punti) e Milano (Ftse Mib +0,14% a 22.603 punti).

La Borsa di New York ieri sera ha chiuso in territorio negativo. Il Dow Jones ha perso lo 0,79% a 17.928,27 punti, il Nasdaq ha ceduto l'1,55% a 4.939,33 punti mentre lo S&P 500 ha lasciato sul terreno l'1,20% a 2.089,5 punti. Tokyo è chiusa per festività.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.