Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera ha avviato le contrattazioni in territorio negativo, con l'indice SMI dei principali titoli che dopo i primi scambi segna una flessione dello 0,52% a quota 8.977,82, mentre l'indice complessivo SPI arretra dello 0,39% a 9.139,49 punti.

L'attenzione è puntata su Swisscom, che stamane ha annunciato utili trimestrali in calo del 5,9% a 351 milioni di franchi, su un volume d'affari cresciuto del 2,6%, a 2,89 miliardi di franchi.

Il dato relativo al fatturato è superiore alle attese degli analisti, mentre i profitti hanno deluso le aspettative. Il titolo in borsa, dopo una partenza positiva, è sceso sotto la soglia della parità (-0,09%).

Tra le principali piazze europee Parigi ha aperto piatta (Cac 40 a 4.970,3 punti), così come Londra (FTSE-100 -0,03% a 6.925,43 punti), mentre salgono Francoforte (Dax +0,30% a 11.361,6 punti) e Milano (Ftse Mib +0,14% a 22.603 punti).

La Borsa di New York ieri sera ha chiuso in territorio negativo. Il Dow Jones ha perso lo 0,79% a 17.928,27 punti, il Nasdaq ha ceduto l'1,55% a 4.939,33 punti mentre lo S&P 500 ha lasciato sul terreno l'1,20% a 2.089,5 punti. Tokyo è chiusa per festività.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS