Avvio di seduta contrastato per la Borsa svizzera, con l'indice SMI dei principali titoli che dopo i primi scambi segna una leggera flessione dello 0,03% a 8989,68 punti, mentre l'indice complessivo SPI avanza dello 0,47% e si attesta a quota 8999,86.

Positive in apertura Francoforte (Dax +0,33% a 11'390,38 punti), Parigi (CAC 40 +0,24% 4929,04 punti) e Milano (Ftse Mib +0,42% a 22'230 punti). Poco mossa Londra (FTSE-100 +0,04% a 6916,98 punti).

Ieri sera Wall Street ha terminato le contrattazioni in territorio negativo. Il Dow Jones ha perso lo 0,58% a 18'098,34 punti, il Nasdaq ha ceduto lo 0,26% a 4967,14 punti mentre lo S&P 500 ha lasciato sul terreno lo 0,4% a 2098,6 punti.

In rialzo (+0,26%) invece la Borsa di Tokyo, in attesa della riunione del board della Bce e della diffusione dei dati sul lavoro in Usa: l'indice Nikkei, malgrado le stime di crescita ribassate da parte della Cina, ha guadagnato 48,24 punti e si è portato a quota 18'751,84, beneficiando anche del rafforzamento del dollaro.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.