Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Partenza in rialzo per la Borsa svizzera: dopo i primi scambi l'indice dei principali titoli SMI avanza dell'1,29% a quota 9.101,01, mentre l'indice complessivo SPI progredisce dell'1,27% a 9.218,98 punti.

Malgrado la chiusura prudente di Tokyo, che stamane ha archiviato la seduta con l'indice Nikkei in regresso dello 0,4% a 19.779,83 punti, i mercati europei sono spinti dall'ipotesi che si giunga a un accordo tra creditori e Grecia in modo da scongiurare l'uscita di Atene dalla zona euro.

A Milano l'indice Ftse MIb sale in avvio di seduta dell'1,61% a 22.626 punti e progressi vengono fatti registrare anche da Londra (Ftse100 +1,05% a 6.651 punti), Francoforte (Dax +1,59% a 11.680 punti) e soprattutto Parigi (Cac40 +2,44% a 4.873 punti).

Chiusura in territorio positivo, ieri sera, per Wall Street. Il Dow Jones è salito dello 0,18% a 17.457,62 punti, il Nasdaq è avanzato dello 0,26% a 4.922,40 punti, mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,2% a 2.051 punti.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS