Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera amplia i guadagni con l'indice SMI dei principali titoli che in fine di mattinata segna un progresso dello 0,76% a 9'102,99 punti, mentre l'indice complessivo SPI avanza dello 0,70% a quota 9'104,30.

All'indomani della volata sull'effetto Draghi che lunedì darà il via all'acquisto dei titoli di Stato dell'Eurozona, risultano in progressione i bancari, con UBS che guadagna lo 0,76%, Credit Suisse l'1,34% e Julius Bär l'1,72%.

Tra i pesi massimi difensivi il colosso dell'alimentare Nestlé segna +0,26%. Allungano il passo anche Novartis (+0,31%) e Roche (+1,95%), negoziata ieri senza la cedola del dividendo. Tutti i valori più sensibili ai cicli congiunturali sono positivi, così come Swatch (+0,49%) nel segmento del lusso.

Sul mercato allargato hanno annunciato i risultati annuali SFS (+0,14%), Starrag (+4,31%) e Zehnder (invariata).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS