Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera prosegue negativa

Prosegue al di sotto della parità la seduta della Borsa svizzera: alle 11.30 l'SMI cede lo 0,43% a 9'066.08 punti, l'SPI lo 0,28% a 9'193.23 punti. A pesare è ancora il Pil americano nel primo trimestre, pubblicato ieri e risultato sotto le attese.

Holcim cede lo 0,74%. Il gruppo cementifero sangallese ha subito nel primo trimestre un calo del giro d'affari del 2,8% a 3,972 miliardi di franchi. L'utile netto è tuttavia più che raddoppiato (+111,8%) a 378 milioni grazie alla cessione di una partecipazione in Thailandia. A livello operativo (EBITDA) l'utile si è contratto del 3,9% a 593 milioni (+3,3% senza le spese per la prevista fusione con Lafarge). In forte calo gli altri titoli ciclici: ABB scende del 2.20%, Adecco dell'1,55% e Geberit dello 0,95%.

Da parte sua Swiss Re perde lo 0,54%. Il riassicuratore zurighese ha realizzato nel primo trimestre un utile netto di 1,4 miliardi di dollari, il 17% in più dello stesso periodo del 2014. La raccolta globale dei premi e degli onorari è rimasta invariata a 7,6 miliardi, ma a tassi di cambio costanti risulterebbe una progressione del 7%.

Tra le altre blue chip pesanti Syngenta (-4,60%), scambiata però senza la cedola del dividendo, Swatch Group (-1,50%) e SGS (-1,24%). Contrastati i pesi massimi difensivi, con Nestlé in flessione dello 0,30%, Novartis invariata e Roche in rialzo dello 0,19%.

Nel mercato allargato da segnalare che Kaba sale dell'11,15% dopo aver annunciato un progetto di fusione con la tedesca Dorma.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.