Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Prosegue robusto l'andamento della Borsa svizzera, sulla scia dei guadagni di Tokyo e New York. Poco dopo le 11.30, l'indice SMI dei titoli guida saliva dell'1% a 9024,73 punti. Sul mercato allargato, l'SPI avanzava dello 0,92% a 9232,49 punti.

Tranne Credit Suisse e Julius Bär, gli altri titoli del listino principale sono in crescita. UBS avanza dell'1,04%. Zurich cresce dello 0,53% - domani presenterà i conti - e Swiss Re dello 0,85%.

Sostengono gli scambi i titoli difensivi, con Roche in progressione dell'1,71%, Novartis dell'1,06% e Nestlé dello 0,80%.

Buona prestazione anche per i ciclici, con ABB in crescita dello 0,95% e LafargeHolcim dell'1,76%. Transocean, che oggi pubblicherà i trimestrali, avanza dell'1,21%.

Bene anche i titoli del lusso, con Swatch che prende un +2,07% e Richemont un +0,88%.

Sul mercato allargato, Barry Callebaut perde oltre il 6%. Sul gruppo pesano soprattutto le prospettive incerte per il futuro, e ciò nonostante la società abbia pubblicato oggi i conti 2014/15 da cui risultano ricavi e volumi in ascesa. L'utile netto è tuttavia in flessione a causa di effetti monetari negativi e del costo delle materie prime.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS