Navigation

Borsa svizzera recupera terreno dopo BCE

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 ottobre 2012 - 14:57
(Keystone-ATS)

La borsa svizzera ha reagito con un incremento moderato all'annuncio della Banca Centrale Europea (Bce) di lasciare i tassi fermi allo 0,75%, il livello più basso di sempre. Prevale ancora la prudenza: verso le 14.40, l'indice dei titoli guida SMI saliva dello 0,20% a 6617,66 punti, mentre l'SPI segnava un incremento dello 0,13% a 6111, 99 punti.

Oltre alla Bce, anche la Banca d'Inghilterra ha confermato il tasso d'interesse di riferimento allo 0,5%. Il programma con cui l'istituto compra bond stampando moneta fresca per sostenere l'economia resta fermo a 375 miliardi di sterline.

UBS (+0,17%) e Credit Suisse (+0,53%) hanno assorbito le perdite del mattino, mentre Julius Baer prosegue negativa (-0,82%). In negativo nel listino principale, oltre a Julius Beer, figurano anche Actelion (-0,79%), Swatch (-0,92%) e Swisscom (-0,13%) e Syngenta (-1,10%).

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?