Navigation

Borsa svizzera ridiscesa sotto la parità

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 ottobre 2012 - 15:28
(Keystone-ATS)

Dopo un temporaneo rialzo, la Borsa svizzera alle 15.00 ha fatto ritorno al di sotto della linea di demarcazione. Alle 15.15 il listino principale SMI segnava 6652,93 punti (-0,02%). L'indice complessivo SPI era a quota 6136,82 (-0,04%).

Nel primo pomeriggio sono giunti alcuni dati dagli USA. Il buon risultato trimestrale pubblicato dalla JpMorgan non è bastato a sostenere il mercato. La banca americana ha archiviato il terzo trimestre con un utile record di 5,71 miliardi di dollari, superiore alle previsioni. Anche la Wells Fargo nel periodo luglio-settembre ha messo a segno un risultato record. D'altro canto l'indice dei prezzi alla produzione ha segnato un rialzo mensile dell'1,1%, superiore alle attese.

Fra i titoli bancari, solo UBS è rimasta in territorio positivo (+0,34%). Il Credit Suisse perde lo 0,28%. La Julius Bär d'altro canto è riuscita a ridurre la flessione (a -0,69%).

Roche (+0,55%) e Nestlé (+0,08%) sostengono il listino, mentre Novartis cede lo 0,35%. Il ribasso più consistente è segnato da Adecco (-1,53%).

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?