Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I listini della Borsa svizzera si sono un po' ripresi rispetto all'apertura, ma si muovono ancora al di sotto della parità. Poco dopo mezzogiorno l'SMI cede lo 0,49% a 8'864.54 punti, l'SPI lo 0,40% a 9'071.63 punti.

Pesanti le due blue chip che hanno presentato oggi le proprie cifre: Novartis lascia sul terreno l'1,66,%, Geberit il 2,74%.

Il colosso farmaceutico renano ha registrato un calo dell'utile netto del 42% nel terzo trimestre, a 1,81 miliardi di dollari. A tassi di cambio costanti la flessione è del 28%. Il fatturato è diminuito del 6% a 12,27 miliardi (+6% senza gli effetti valutari).

Dopo nove mesi l'utile netto risulta in calo del 28% a 5,97 miliardi di dollari (-14% a tassi di cambio costanti), quello operativo del 16% a 7,30 miliardi (invariato). Il fatturato è sceso del 6% a 36,89 miliardi (+5%). Le cifre hanno deluso le attese degli analisti e il titolo è arrivato a perdere fino al 2,8%.

Da parte sua nei primi nove mesi il leader europeo degli impianti sanitari ha aumentato il fatturato grazie all'acquisizione della società finlandese Sanitec: le vendite sono salite del 21,8% a 1,973 miliardi di franchi. Il risultato operativo Ebit è invece calato del 13,3% a 413,9 milioni. In discesa anche l'utile netto: -18,2% a 338,4 milioni.

Bene invece Adecco che sale dell'1,38%, mentre LafargeHolcim scende dell'1,42% e Swatch dell'1,36%. La sempre volatile Transocean segna un calo del 2,98%. Per il resto si registrano poche variazioni: tra gli investitori prevale l'attesa per la decisione sui tassi che prenderà domani la Federal Reserve americana.

Nel mercato allargato da segnalare l'andamento delle aziende che hanno pubblicato oggi i loro risultati: Also guadagna l'1,24%, mentre OC Oerlikon cede il 5,03%, Huber + Suhner l'1,74%, Bucher l'1,37% e Feintool lo 0,77%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS