Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera si mantiene in negativo, seppur di poco. Alle 15.10 circa l'indice dei titoli guida SMI perdeva lo 0,04% a 9'361.40 punti, mentre quello allargato SPI lo 0.03% a 9'500.43 punti.

Il mercato elvetico rimane nelle cifre rosse nonostante la pubblicazione di nuovi dati congiunturali positivi in Europa. Ad esempio in Italia l'andamento dell'industria a marzo ha registrato una crescita dell'1,3% rispetto a febbraio e dello 0,9% se confrontato allo stesso mese del 2014.

Attesi nel pomeriggio i dati sull'inflazione provenienti dagli Stati Uniti. Sono invece già stati pubblicati i prezzi al consumo che in aprile sono cresciuti dello 0,1% rispetto al mese precedente mentre su base annua sono calati dello 0,2%. Il dato è in linea con le attese degli analisti.

Sul fronte interno andamento positivo per Swiss Re (+1,18%), Credit Suisse (+0,96%) e Geberit (+0,62%). Seguono l'assicurativo Zurich (+0,29%) e Swisscom (+0,18%).

A frenare il listino Swatch (-2,28%) e Actelion (-1,56%). Male anche Richemont (-1,09%), influenzato dalla pubblicazione dei dati d'esercizio 2014/2015 in cui ha registrato un calo dell'utile netto del 35% a 1,334 miliardi di euro (circa 1,39 miliardi di franchi).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS