Navigation

Borsa svizzera rimane negativa

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 ottobre 2019 - 15:29
(Keystone-ATS)

La borsa svizzera continua a rimanere leggermente al di sotto della linea di demarcazione. Attorno alle 15.30 l'indice SMI dei principali titoli segnava una flessione dello 0,12% a 9'979,02 punti, mentre l'indice complessivo SPI scendeva dello 0,16% a 12'063,72 punti.

I mercati europei sono poco mossi in attesa di capire le evoluzioni sulla Brexit, mentre sul fronte interno la pubblicazione di alcuni trimestrali di peso sta influenzando l'andamento della borsa zurighese.

A trascinare il listino in basso sono soprattutto i pesi massimi difensivi Novartis (-0,29%) - che oggi ha pubblicato i trimestrali - e Roche (-0,47%), finita al centro di un'indagine approfondita da parte dell'autorità britannica di sorveglianza della concorrenza per l'acquisizione di Spark Therapeutics. Dal canto suo rimane al di sopra della soglia di parità Nestlé (-0,08%), che si è vista abbassare il rating da Fitch a causa del vasto programma di riacquisto di azioni proprie che verrà lanciato all'inizio del prossimo anno.

In netta difficoltà invece LafargeHolcim (-1,37%), Swatch e Sika, entrambe in flessione dello 0,49%.

Tra i bancari, Credit Suisse (+0,12%) fa meglio di UBS (-0,17%), che oggi ha pubblicato i suoi risultati trimestrali da cui emerge un utile netto in calo del 16,3% su base annua, a 1,05 miliardi di dollari, più delle attese.

Vola invece Lonza (+1,30%), seguita a distanza da Geberit (+0,94%) e Swisscom (+0,71%), che approfitta della mancata acquisizione di UPC Svizzera da parte di Sunrise per rimanere leader del settore.

Sul mercato allargato, la stessa Sunrise viene premiata dagli azionisti (+2,26%) per la sua decisione di annullare l'assemblea generale straordinaria prevista per domani. In negativo AMS (-1,53%) e Logitech (-0,20%), che hanno pubblicato oggi i risultati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.