Navigation

Borsa svizzera rimane positiva

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 marzo 2012 - 15:18
(Keystone-ATS)

La notizia che l'economia americana ha creato in febbraio 227.000 posti di lavoro e le dichiarazioni positive sulla situazione in Grecia, stanno mantenendo al rialzo la Borsa svizzera, seppure di pochi decimali. Alle 15,15 lo SMI guadagna lo 0,34% a 6'175,13 punti; l'indice allargato SPI lo 0,41%, a 5'669,89 punti.

L'Europa è sulla buona strada, ha detto il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble, precisando: "non sono euforico, ma siamo sulla buona strada e ce la faremo".

A queste parole si sono aggiunte quelle del presidente francese Sarkozy, che ha dichiarato: "Il problema legato alla crisi della Grecia è risolto e nella crisi finanziaria si volta pagina".

In crescita Novartis (+1,40%), Roche (+0,57%) e ABB (+0,65%). In calo UBS (-0,56%), Nesté (-=,01) e CS Group (-0.49%).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?