Navigation

Borsa svizzera scivola in negativo, SMI -0,32%

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 ottobre 2014 - 15:45
(Keystone-ATS)

La borsa svizzera è ridiscesa nel pomeriggio sotto la soglia della parità, con l'indice SMI dei titoli guida che verso le 15.30 segna un calo dello 0,32% a 8'223,58 punti, mentre l'indice complessivo SPI cede lo 0,40 % a quota 8'098,12.

La seduta è caratterizzata da sensibili variazioni, in considerazione delle preoccupazioni riguardo alla congiuntura in Europa. Pesano i timori che le misure della Banca centrale europea non siano sufficienti a stimolare la crescita.

In forte perdita di velocità risulta Transocean, che sta arretrando del 5,35%, dopo che il titolo aveva già subito un crollo venerdì scorso a Wall Street.

Negativi i pesi massimi difensivi: Nestlé cede lo 0,08%, Novartis lo 0,79% e Roche l'1,05%. Contrastati i bancari (UBS -0,27%, Credit Suisse +0,08%, Julius Bär - 1,05%), mentre scivolano all'indietro nel segmento del lusso Swatch (-0,78%) e Richemont (-0,91%). Tendenza al ribasso pure per gli assicurativi: Zurich Insurance (-0,04%) e Swiss Re (-0,56%).

Tra i titoli ciclici si mettono in evidenza ABB (+0,10%) e soprattutto Geberit (+0,87%).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?