Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera sempre contrastata

La borsa svizzera rimane contrastata nel pomeriggio, con l'indice SMI dei titoli guida che verso le 15.30 segna un calo dello 0,31% a 9'027,32 punti, mentre l'indice complessivo SPI avanza dello 0,27% a quota 8'989,65.

I mercati sono influenzati positivamente dai risultati record di ieri di Wall Street e dalla prospettiva di massicce iniezioni di capitale da parte della Banca centrale europea. Lo SMI è tuttavia appesantito dal gigante della farmaceutica Novartis, negoziato senza cedola del dividendo. In borsa il titolo cede il 2,04%. Positiva invece la concorrente Roche (+1,11%) così come il colosso dell'alimentare Nestlé (+0,67%).

Tra i bancari UBS (+0,42%) fa meglio di Credit Suisse (-0,73%) e di Julius Bär (-0,54%). Di segno meno i titoli maggiormente esposti ai cicli congiunturali, ad eccezione di Holcim che avanza dello 0,48%. Nel segmento del lusso Swatch perde l'1,47% e Richemont lo 0,30%.

Sul mercato allargato Dätwyler, che ha annunciato i risultati annuali, sta guadagnando il 4,9%. Sotto pressione GAM, che lascia sul terreno il 7,53%.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.