Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera sempre debole, SMI -0,58%

La borsa svizzera rimane debole, con l'indice SMI dei principali titoli che in fine di mattinata segna una flessione dello 0,58% a quota 8'971,94 mentre l'indice complessivo SPI arretra dello 0,53% a 9'126,66 punti.

Secondo gli operatori si sta assistendo a una fase di consolidamento mentre permangono i realizzi di guadagno che fanno scattare gli ordini di vendita.

Ieri è giunta una inaspettata gelata dagli Stati Uniti, con il deficit commerciale americano volato ai massimi dal 2008, il che ha fatto ipotizzare un primo trimestre di contrazione economica. Stamane intanto è stato annunciato che l'indice Pmi per il comparto dei servizi dell'Eurozona è sceso ai livelli più bassi da febbraio. Vi è peraltro attesa per altri dati macro dagli Usa da dove arriveranno indicazioni su occupazione, mutui e scorte di petrolio.

L'attenzione sulla piazza zurighese è puntata su Swisscom, che stamane ha annunciato utili trimestrali in calo del 5,9% a 351 milioni di franchi, su un volume d'affari cresciuto del 2,6%, a 2,89 miliardi di franchi. Il dato relativo al fatturato è superiore alle attese degli analisti, mentre i profitti hanno deluso le aspettative. Il titolo in borsa, dopo una partenza positiva, è sceso sotto la soglia della parità (-0,36%).

Tra i pesi massimi difensivi il colosso dell'alimentare Nestlé cede lo 0,42%, ma scivolano anche i farmaceutici Roche (-0,56%) e Novartis (-0,69%).

UBS, cresciuta ieri del 3,8% dopo la presentazione di risultati trimestrali nettamente superiori alle previsioni, ha esaurito la spinta propulsiva e arretra dell'1,47% a causa di prese di beneficio, trascinando con sé Credit Suisse (-0,37%) e Julius Bär (-0,41%). Nel segmento del lusso fanno un passo indietro Swatch (-0,53%) e Richemont (-0,60%). In controtendenza rispetto all'andamento ribassista del mercato solo Geberit (+0,06%) e soprattutto SGS (+0,61).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.