Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo essere rimasti attorno alla linea di parità fino a inizio pomeriggio, gli indici della Borsa svizzera si muovono ormai in territorio negativo. Gli investitori sono in attesa dei verbali del Comitato Federale della Federal Reserve di fine luglio, che saranno pubblicati in serata. Alle 15.25 l'SMI cede lo 0,16% a 8'538.96 punti, l'SPI lo 0,17% a 8'429.44 punti.

Sostengono il listino principale soltanto Novartis (+0,31%) e Roche (0,11%) - mentre il terzo peso massimo difensivo, Nestlé, cede lo 0,07% -, Actelion (+0,46%) e Holcim (+0,07%). Swisscom, che ha presentato oggi i risultati semestrali, è invariata.

Le perdite maggiori vengono messe a segno da Transocean (-1,39%, scambiata da oggi senza dividendo), Julius Bär (-1,42%), Richemont (-1,08%), Adecco (-0,96%) e Swiss Re (-0,94%).

Nel mercato allargato, tra le aziende che hanno pubblicato oggi l'andamento degli affari nella prima metà dell'anno, sotto forte pressione Ascom (-6,12%). Negative anche Goldbach (-2,78%) e Hochdorf (-0,08%) mentre è in netto rialzo Hügli (+4,86%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS