Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MILANO - Giornata erratica per le Borse europee dopo la corsa della vigilia: l'indice Stxe 600, che fotografa l'andamento dei principali titoli quotati sui listini del Vecchio continente, ha chiuso invariato, con la sola piazza di Atene che ha segnato ancora un buon rialzo: +1,31%.
A registrare consistenti acquisti è stato solo il settore dell'automobile grazie ai risultati molto buoni presentati da Bmw, il cui titolo è cresciuto a Francoforte del 3,08%. Meglio ancora ha fatto Fiat (+3,08%, che ha chiuso sopra l'importante soglia psicologica dei 10 euro) e soprattutto Renault, in rialzo finale del 3,42%.
Male invece il comparto dei media, indebolito dalle previsioni economiche incerte dell'inglese Itv (-3,64% a-3,64% a Londra) e ancor di più dall'annuncio di aumento di capitale e di probabili perdite a fine anno per Sky Deutschland.
Bene invece sulla Borsa tedesca Deutsche Post (+3,50%) dopo dati economici superiori alle attese. Tra le banche, poche variazioni di rilievo: il titolo Commerzbank è salito del 2,35%, quello di Deutsche bank dell'1,54%, mentre la greca Alpha, nonostante il buon risultato degli indici generali del mercato azionario ellenico, ha perso il 3,02%. Finale in rosso invece UniCredit (-1,80%) che ha riportato nel trimestre un utile sotto le attese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS