Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SARAJEVO - Branimir Glavas, un criminale di guerra croato accusato di crimini contro la popolazione civile serba, è stato arrestato in Bosnia-Erzegovina.
Come riferiscono i media a Sarajevo, Glavas - che era fuggito dalla Croazia lo scorso anno - è stato catturato ieri sera nel villaggio di Drinovci, presso Grude, in Erzegovina.
Branimir Glavas era stato condannato a otto anni di carcere per crimini commessi ai danni di civili serbi a Osijek nel 1991 e 1992.
Oggi un tribunale bosniaco ha condannato Glavas a otto anni di carcere, confermando in tal modo la pena inflittagli dalla giustizia croata.
Bosnia-Erzegovina e Croazia hanno concluso nei mesi scorsi un accordo in materia di estradizione, mirante a impedire che persone con la doppia cittadinanza sfuggano alla giustizia rifugiandosi nell'altro Paese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS