Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Bosnia-Erzegovina si cercano ancora 34.969 persone date per scomparse dopo la fine della guerra del 1992-1995. Lo ha fatto sapere oggi a Sarajevo l'Istituto per le persone disperse. Lo hanno riferito i media.

La nuova lista, è stato precisato, raccoglie i dati provenienti da 13 archivi differenti creati da varie istituzioni locali e internazionali che si occupano del problema degli scomparsi durante la guerra in Bosnia.

L'Istituto non ha escluso che verifiche supplementari accertino la presenza di stessi nomi in varie liste di scomparsi, così che è possibile che il numero di quasi 35'000 venga rivisto al ribasso.

Finora gli esperti forensi hanno riesumato circa 23'000 corpi di vittime della guerra in fosse singole o comuni, delle quali più di 21'000 sono state identificate.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS