Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LONDRA - I consumi di energia sono diminuiti nel 2009 dell'1,1% a livello globale. È la stima fornita da BP nel suo rapporto annuale sull'energia, in cui si evidenzia che la diminuzione è un evento estremamente "raro" che non si vedeva dal 1982.
In particolare la domanda nei paesi industrializzati dell'Ocse ha registrato un calo del 5%, più significativo rispetto al ribasso del Pil, con un consumo di energia inferiore rispetto a quello di dieci anni fa. Per i paesi extra-Ocse invece è stato calcolato un aumento del 2,7%, trainato soprattutto dalla Cina.
Per quanto riguarda il 2010, l'Opec ha invece confermato le proprie previsioni di un aumento della domanda internazionale di petrolio di 0,95 milioni di barili al giorno per un totale di 85,4 milioni di barili al giorno, rimanendo "prudente" sull'evoluzione del mercato nei prossimi mesi, vista la crisi in Europa e il rallentamento della crescita in Cina.

SDA-ATS