Tutte le notizie in breve

L'ex governatore di Rio de Janeiro, Sergio Cabral, è stato condannato in primo grado a 14 anni e due mesi di reclusione per corruzione e riciclaggio di denaro nell'ambito dell'inchiesta Lava Jato sui fondi neri Petrobras, la Mani Pulite brasiliana.

Cabral, rinchiuso nel carcere di Curitiba dal 17 novembre scorso, deve rispondere a innumerevoli incriminazioni ed è imputato in altri tre processi.

Tra le accuse, anche quella di aver intascato mazzette da varie imprese di costruzione in cambio di concessioni di appalti pubblici.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve