Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si tratta del maggior disavanzo annuale dal 2001.

Keystone/EPA/FERNANDO BIZERRA JR.

(sda-ats)

Conti pubblici brasiliani in rosso per il terzo anno consecutivo: nel 2016 si è registrato un deficit da 155,7 miliardi di reais (circa 48,5 miliardi di franchi), corrispondenti al 2,47% del Pil, ha reso noto oggi la Banca centrale verde-oro.

Si tratta del maggior disavanzo annuale dal 2001.

Il risultato - sottolineano gli esperti - riflette il significativo calo delle entrate, come conseguenza della recessione ancora in corso nel Paese, e l'aumento di spese importanti come quella previdenziale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS