Navigation

Brasile: gara appalto per Tav, investimenti 18 mld dlr

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 luglio 2010 - 21:19
(Keystone-ATS)

SAN PAOLO - Il presidente Luiz Inacio Lula da Silva ha presentato oggi la gara d'appalto internazionale, per la costruzione del primo treno ad alta velocità (Tav) dell'America Latina, che unira' San Paolo a Rio de Janeiro, e che prevede investimenti per almeno 18 miliardi di dollari.
Il capo dello Stato ha assicurato che "è del tutto possibile che l'opera possa essere inaugurata nel 2016, quando a Rio avranno luogo le Olimpiadi". Il tragitto del Tav sara' di circa 511 chilometri, prevede sei stazioni, e sara' percorso in 93 minuti.
Lula ha anche colto l'occasione per rispondere, senza citarlo, al segretario generale della Fifa, Jerome Valcke che ha specificato ai media locali in merito ai presunti ritardi nella realizzazione delle opere per i mondiali di calcio 2014, affermando: "C'è qualcuno che crede che noi brasiliani siamo una banda di idioti che non sa fare le cose e definire le proprie priorità".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.