Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ancora un episodio di violenza contro i giornalisti, in Brasile: un reporter radiofonico, Gleydson Carvalho, è stato ucciso in diretta a Camocim, località balneare nello Stato nord-orientale di Cearà.

In base a una prima ricostruzione della polizia locale, due uomini armati sono entrati negli studi di Radio Liberdade FM, proprio mentre Carvalho era in onda. Dopo aver detto alla segretaria di voler pagare un annuncio pubblicitario, hanno immobilizzato la donna e sparato vari colpi contro il conduttore.

Secondo alcuni testimoni, al momento dell'omicidio la trasmissione era stata interrotta per uno stacco musicale.

Carvalho era conosciuto per presentare un programma che faceva pesanti denunce contro amministratori pubblici della zona e aveva già ricevuto minacce di morte attraverso i social network. Anche per questo gli inquirenti considerano molto credibile il movente politico dietro il delitto.

La vittima è deceduta durante il trasporto in ospedale, mentre i due sicari sono riusciti a fuggire in moto. Carvalho è il secondo giornalista radiofonico assassinato in poco più di un anno nel Cearà.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS