Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente ad interim brasiliano, Michel Temer, ha nominato Pedro Parente nuovo presidente del colosso petrolifero pubblico Petrobras.

Parente, 63 anni, laurea in ingegneria, sostituirà Aldemir Bendine, nominato nel febbraio scorso dopo lo scandalo di corruzione che ha azzerato i precedenti vertici dell'azienda scoperchiato dall'inchiesta 'Lava Jato' (autolavaggio), che ha già portato in carcere politici, imprenditori e manager del settore pubblico e privato.

Ex ministro del secondo governo di Fernando Henrique Cardoso, Parente ha ricoperto incarichi di prestigio alla Banca centrale, nel Banco do Brasil e nel Fondo monetario internazionale. Attualmente presiede il consiglio di amministrazione di BM&FBovespa, la borsa di San Paolo. Nel governo di Cardoso, venne incaricato di gestire la crisi energetica del 2001 e in quella occasione gli venne affibbiato il nomignolo di 'ministro do apagao' ('ministro del blackout').

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS